Tag

P1090899

Verità, stagione amata
madre e figlia d’ogni grembo che ti segue
trascina queste voci oltre la nebbia
ignare d’esser state sventure nella bocca
poi privale dimesse del sollievo
e di ogni volontà
ché di noi sappiano di spini e di ginestre
di pani e di fucili, di albori e luci spente
piegandoci a rilento
fino alle buone membra della terra

Annunci