Tag

mi gravita addosso l’oracolo dei giorni
una promessa antica che conserva
il battito del cuore

l’istinto è una sentenza di mattina
il treno che deraglia
guidandomi ogni gesto
di questo promemoria
zittito fra le labbra

chi ero e ora chi sono
frugando tutti i vicoli a cercarmi
il nome è la voragine del passo

ma quando le palpebre ingoiano la sera
stendendomi al tuo fianco
incarno appena dio

Annunci