Tag

Lasciatemi così
Con cara dimenticanza
Dove le madri piangono le braccia

Lasciatemi muta
Senza i miei occhi stretti nel dubbio
Senza le voci che all’ombra ricordo
Glorie di parto

Lasciatemi straniera
Brulla e incompresa
Oltre i sigilli d’ogni prigione

Lasciatemi incompiuta, ventre in attesa
Al verbo di una doglia mantenuta
Soltanto come impegno

Io ci sarò, come le querce che chiamano il vento
Come lo scoglio che l’acqua deforma
Come la strada che il passo colpisce

Priva di sangue

Annunci