Tag

il sangue e la neve
menzogna e poi innocenza
a niente ci si può aggrappare in certi anfratti
di lividi e anatemi

c’è un cane nella valle
un osso senza vermi né imprudenze
vagante in mezzo ai denti appena scorge
la breccia del domani

ambivalenze inoltre
assenze incastonate nelle vene
per rara umanità
riversano di sera l’illusione
fra le memorie inferme

Annunci