Tag

Si faranno gli anni
Sfioriranno posandosi lontano
Con la fierezza degli uccelli che migrano
E non avranno niente da dire né da fare
Sospesi dalla luce
Zittita fra le ossa

Il tempo della meta non rovescerà alcun suono
Quando solleverà dei frutti la secchezza
Brindando alla pietà

Saranno inermi le braccia in dedizione
Il corpo inanimato
E il cuore smesso dinanzi all’orizzonte

Si nasce anche così, strappando il carnevale alle sue carni
Indocili menzogne
E gli occhi adesso
Attendono dell’ombra la movenza

Annunci