Tag

Offrimi la fiducia di spine per credere al dolore
Colpiscimi il passo perché con questo rivelerò la strada
E non confortarmi se cadrò dispersa
Sarà il pianto ad abbracciare la speranza
 
Mio è il peso del respiro
Di questa morte muta da fenice
Smaniosa solo d’essere
Null’altro che radice esente al fusto

E se all’ombra ti diranno che ho fallito
Non scordare l’intenzione
Trascinala spiraglio, gloria antica
Come un impegno, un paragone
O un’impronta di coraggio

Mio è il peso del respiro
Del fiume in ribellione secco a valle
Del rantolo che spento irradia il cielo
Spremendomi per me, solo per me,
A festa generosa croce
Mai destino

Annunci