Tag

La più grande conquista del tempo che ho vissuto è quella di riuscire ad accogliere il bene e il male in ogni circostanza, senza che il male scalfisca un mio solo respiro fino a sconfortare la fede che so. Si può vivere di stenti all’infinito ma il pianto non può durare all’infinito, la locazione che gli è scudo è nascosta dentro la veglia della forza e in questa si rinnova memoria e nutrimento perenne per l’umile sopravvivenza.

Annunci