Tag

 

Ho un coraggio dirompente
Che mi farà sanguinare fino alla fine dei giorni
Senza rallentarmi un solo passo.
La paura è transitoria
E il pianto di striscio la offende
Sciogliendola dolore

Cara modestia, sostieni la farsa
Diventa durezza ma non colpirmi
Dove vanno a morire i silenzi.
Perdona l’orgoglio, l’istinto come tregua,
L’assenza di un sorriso perpetuo
Mentre la morte m’inonda
Sorella in carità

Rinascere quercia, forse,
Smistare foglie come niente
Per darle in pasto al vento
Prima dell’autunno disumano

Eccomi giudizio.
Istante d’abbandono come pace 
In un rotolare deriso
Dal cielo tutto croci

Da un cielo che di pioggia versa il fango
Delle promesse infrante

Annunci